INFO:
ISLL c/o CIRSFID
University of Bologna
Via Galliera, 3
40121 Bologna (BO)
Tel.: +39 051 277.205
Fax: +39 051 260.782
 

LATEST UPDATES

 
03/12/2020 Verona (Italy - Veneto)
Pagare il fio. Lettere ed arti dinanzi al problema della pena - VI edizione dei Dialoghi di Ius in fabula
L'associazione Ius in fabula, attiva presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Verona e nodo del network ISLL, organizza per la sesta edizione dei "Dialoghi di Ius in fabula" un webinar dal titolo "Pagare il fio. Lettere ed arti dinanzi al problema della pena", nei giorni 3-4 dicembre 2020. Il convegno si svolgerà via Zoom. Per maggiori dettagli si rinvia al programma in allegato.
Download
 
07/10/2020 Padova (Italy - Veneto)
Il diritto «come» la musica, la musica «come» il diritto: il fascino discreto di un’analogia
Si segnala il seminario che si svolgerà in via telematica mercoledì 7 ottobre alle 15.30, su "Il diritto «come» la musica, la musica «come» il diritto: il fascino discreto di un’analogia". Main speaker Pietro Costa con interventi di: Giovanni Chiodi, Pierangelo Schiera, Manlio Miele. Il programma è nell'allegato. Url: https://unipd.zoom.us/j/9304283461
Download
 
08/10/2020 Reggio Calabria (Italy - Calabria)
"Civis ergo sum. Città e cittadinanza tra diritto e letteratura ". Festival Nazionale di Diritto e Letteratura 2020 – VII edizione Reggio Calabria-Palmi, 8-10 ottobre 2020
La settima edizione del Festival Nazionale di Diritto e Letteratura si dedica ad un tema dal fascino profondo com’è quello della città e della cittadinanza. Cosa rappresenti oggi la città e in che termini si debba pensare la cittadinanza sono infatti due questioni strettamente connesse e dalla reciproca influenza: a maggior ragione nell’anno della pandemia, che ha reso tutte le persone, in fondo, cittadini di quell’unica città – quella umana – messa sotto assedio da un virus che non bada a confini politici o geografici, culturali o naturali né a differenze di censo, età, pensiero. Il Festival – per l’appunto a causa dell’emergenza Covid19 rinviato ad ottobre rispetto al tradizionale e consueto periodo di aprile – si è allora scoperto destinato ad andare a indagare una dimensione centrale per l’umano e per l’umanità, persino più attuale e rilevante di quanto non si potesse credere al momento della sua programmazione iniziale: quella convivenza che si trasforma in coappartenenza, con regole, spazi, usi, suoi propri, tutti da svelare e approfondire.
Download